Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Cliccando su OK, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Maggiori Informazioni

Sei qui: HomeDiariI nostri diariAfricaMauritius

Ogni gruppo etnico (bianco, africano, indiano, musulmano) rispetta le tradizioni e i
costumi degli altri: un esempio per l’umanità di grande convivenza civile.

Abbiamo potuto ammirare, senza ritmi frenetici, i colori cangianti della flora, il bianco delle immense spiagge e l’azzurro cristallino del mare: abbiamo così rimesso gradualmente in moto il nostro animo e percepito una nuova luce con i nostri occhi. L’isola di Mauritius è di origine vulcanica lunga 58 Km e larga 47 Km: le pietre laviche sono dappertutto anche tra le immense piantagioni di canna da zucchero. Eccoci in partenza verso Curepipe, nel cuore dell’isola.

 

 

 

 

 

A testimonianza dell’origine vulcanica dell’isola osserviamo il cratere spento di Trou Aux Cerfs con la sua fitta vegetazione attraverso la quale s'intravede un centrale laghetto.
Mi guardo intorno: le cime delle montagne di questa parte centrale dell’isola sono spettacolari.
Tra queste cime nere e aride penso alla mia vita e una malinconia attraversa la mia anima: chiedo aiuto e nessuno mi ascolta. Sento una lancia che attraversa il mio cuore e frantuma i miei pensieri: un grosso macigno sembra bloccare le mie parole, non riesco più a scrivere ciò che provo. Non provo niente.
Ho visto tante cose belle nel mondo…ho visto troppo…son sazia di bellezze…ci vuole molto di più per scuotere la mia anima e per farla rinascere da questo coma profondo in cui è momentaneamente caduta. Son sola, in un eden meraviglioso. Ma che dico! E’ stato solo un attimo: la vista della scogliera corallina e le spiagge bianco rosato dove il mare s' infrange contro le rocce laviche spazzano via quella malinconia che mi coglie ogni qualvolta mi allontano da casa. Non ho perso nessuna battaglia, sono viva e vegeta ricca di tanto entusiasmo e ho preso coscienza che questo viaggio sarà magico come tutti gli altri e ricco di stimoli ed esperienze nuove.

Scroll to Top